Categorie
Regionali

Finanziamenti a fondo perduto Calabria 2021: bandi B&B, agricoltura, nuove imprese, turismo e femminili

La migliore opportunità per avviare o ampliare la propria impresa all’interno della regione Calabria viene rappresentata dai Bandi di Finanziamento a fondo perduto che consentono di ottenere l’erogazione di denaro senza l’obbligo di restituzione.

Oggi vedremo quali sono i finanziamenti a fondo perduto che la regione Calabria propone a chi desidera investire in un Bed & Breakfast, nel settore dell’agricoltura, nelle nuove imprese, nel turismo e i bandi dedicati all’imprenditoria femminile. I potenziali beneficiari potranno sfruttare le agevolazioni per acquistare macchinari, brevetti, attrezzature e coprire la maggior parte delle spese di inizio di una attività imprenditoriale. In ogni bando verranno elencati i destinatari, le spese ammissibili, l’ambito di interesse e i termini ultimi dell’invio della domanda di partecipazione. Vediamo quali sono quelli attivi nel 2021 per trovare la soluzione ideale per la realizzazione del proprio progetto lavorativo.

Bandi di finanziamento a fondo perduto Regione Calabria per B&B e agricoltura 2021

I contributi a fondo perduto, spesso accompagnati da finanziamenti agevolati, rappresentano la migliore occasione per avviare o ampliare la propria attività. I bandi di riferimento forniranno tutte le informazioni necessarie affinché ogni imprenditore possa individuare la soluzione più idonea allo sviluppo del progetto che si ha in mente ed inviare la domanda di partecipazione in maniera corretta e soprattutto entro i tempi stabiliti. La Regione Calabria, nel 2021, cerca di incrementare lo sviluppo economico attraverso l’apertura di bandi per finanziamenti a fondo perduto, a tasso agevolato ed a fondo di garanzia erogati da enti pubblici, volti a sostenere differenti tipologie di beneficiari che operano in settori diversi.

Partiamo dal settore agricolo citando il bando Vendemmia Verde rivolto a coloro che hanno nel mirino la ristrutturazione dei vigneti in Calabria. Nello specifico, l’obiettivo è stato il sostegno delle aziende vitivinicole calabresi produttrici di varietà di vini a denominazione di origine controllata o indicazione geografica. Abbiamo usato il verbo al passato perché il sostegno di questo settore è stato protagonista del 2021 ma l’inoltro delle domande si è concluso lo scorso 15 aprile. Dato il successo del bando, però, non è escluso che possa essere riaperto a breve e, per questo motivo, è importante conoscerne le condizioni. Destinatari della proposta sono imprenditori agricoli singoli o associati, società di persone e di capitali esercenti attività agricola, cooperative agricole, organizzazioni di produttori vinicoli, consorzi di tutela e valorizzazione dei vini. Tra gli interventi ammessi troviamo la riconversione, la ristrutturazione e la gestione dei vigneti che hanno come fine l’aumento della competitività sul mercato. I fondi stanziati sono stati due milioni di euro e il bando prevedeva un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese per la valorizzazione della produzione agricola.

Gli imprenditori operanti nel settore dell’agricoltura, poi, possono far riferimento al bando Resto al Sud, interessante opportunità che arriva a coprire fino al 100% delle spese con un finanziamento massimo di 50.000 euro a richiedente. Nello specifico, il 50% delle spese sono coperte dal finanziamento a fondo perduto e il restante 50% da un finanziamento bancario garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Tra le spese ammissibili citiamo la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, l’acquisto di macchinari, nuove attrezzature e impianti, le spese per i programmi informatici e per la gestione delle materie prime, canoni di locazione, materiali di consumo e altro.

Qualora il progetto imprenditoriale prevedesse l’apertura di un B&B in Calabria, un Bando specifico dedicato alle Attività Ricettive, della ristorazione e dei servizi turistici e culturali non risulta attivo nel 2021. In linea generale, però, le piccole e medie imprese e le persone fisiche che intendono avviare un’impresa quale un Bed & Breakfast dovranno rispettare determinate indicazioni. La soglia massima richiedibile per ogni posto letto è di 5 mila euro, 25 mila come importo complessivo e, naturalmente, l’immobile dovrà necessariamente trovarsi nella regione Calabria. Gli aiuti saranno erogati nella percentuale del 50% delle spese ammesse ma un nuovo bando potrebbe anche cambiare queste indicazioni generali e aumentare la spesa totale o la percentuale di riferimento alle agevolazioni.

Turismo e nuove imprese in Calabria: ecco i finanziamenti a fondo perduto

In relazione al settore del turismo, Invitalia propone il Bando Cultura Crea volto al sostegno di iniziative imprenditoriali e no profit che intendono valorizzare le risorse culturali del territorio. L’industria culturale e turistica è, dunque, principale protagonista della proposta che prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto e una dotazione finanziaria di 107.000.000 euro. Non ci sono scadenze per l’invio della domanda e del business plan dato che le agevolazioni verranno concesse fino all’esaurimento dei fondi. Gli ambiti di intervento sono le start up nascenti della filiera culturale e creativa, le imprese consolidate della filiera culturale, creativa, dello spettacolo e delle filiere dei prodotti tradizionali tipici e le imprese sociali che gestiscono beni, servizi e attività culturali. Le agevolazioni si compongono di una parte di finanziamento a fondo perduto e un’altra parte di finanziamento agevolato a tasso zero con una premialità aggiuntiva rivolta ai giovani, alle donne e alle imprese con rating di legalità. Le spese coperte arrivano fino all’80% delle spese totali ma potranno raggiungere il 90% qualora intervengano le premialità. L’inoltro della domanda dovrà avvenire esclusivamente online.

Con il Bando Cultura Crea abbiamo racchiuso diversi settori di nostro interesse, il turismo, l’imprenditoria femminile e l’avvio di nuove imprese. Per quanto riguarda quest’ultimo ambito, un ulteriore bando di riferimento è il già citato Resto al Sud a cui aggiungiamo il già collaudato “Startup Competition e 3Reg” Confindustria dedicato ai progetti innovativi. Arrivato alla sua quinta edizione, il bando si rivolge a startup, persone fisiche, PMI e a grandi imprese che intendono operare nel settore delle innovazioni, della Ricerca e Sviluppo, delle Attrezzature e Macchinari innovativi e offre agevolazioni per l’avvio dell’attività oltre che per consulenze e servizi. L’agevolazione si divide in un finanziamento a fondo perduto e in un finanziamento agevolato e la dotazione finanziaria è di 1.000.000 di euro.

Da citare, poi, il finanziamento a fondo perduto fino al 20% per il rilancio dell’artigianato calabrese che ha come beneficiari associazioni, onlus e consorzi che operano nel settore dell’artigianato ed intendono utilizzare l’agevolazione per finanziare opere edili, l’acquisto di impianti, attrezzature e macchinari. La dotazione finanziaria ammonta a 5.600.000 euro e non c’è una scadenza se non l’esaurimento dei fondi.

Chi opera nel settore turistico può, inoltre, volgere uno sguardo di interesse verso il Programma Horizon che ha come obiettivo il sostegno all’imprenditore attraverso la qualificazione delle risorse umane, l’assistenza specialistica per il miglioramento delle proposte, la ricerca di partner di supporto e l’elaborazione di dati e analisi. L’importo massimo richiedibile è di 15 mila euro con  copertura delle spese da un minimo del 40% ad un massimo del 75%. Altro interessante bando aperto dalla Regione Calabria si rivolge agli imprenditori del settore turistico che intendono acquistare servizi a supporto dell’internalizzazione. Il contributo a fondo perduto può arrivare, in questo caso, fino al 70% delle spese totali ammissibili.

Imprenditoria femminile Calabria 2021: quali bandi di finanziamento sono attivi?

L’imprenditoria femminile è un settore che tante regioni scelgono di favorire per dare nuovo impulso all’economia locale. Abbiamo visto in precedenza che i bandi possono favorire le donne di qualunque età che desiderano avviare un’attività e a conferma di questo fatto troviamo il bando aperto lo scorso 19 maggio con contributi a fondo perduto fino al 90% per l’avvio di imprese giovanili e femminili in Calabria. Le agevolazioni prevedono un mix di finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per progetti di impresa con spese fino a 3 milioni di euro. Per poter ottenere l’agevolazione, la maggior parte dell’impresa deve essere costituita da donne, di qualsiasi età, oppure da giovani dai 18 ai 35 anni. Il rimborso potrà avvenire in un massimo di 10 anni e al di sopra dei 250 mila euro occorrerà presentare la garanzia sotto forma di privilegio sociale. Tra le spese ammissibili troviamo opere murarie e assimilate, macchinari, impianti, attrezzature, brevetti, consulenze specialistiche, spese per la costituzione della società. Il bando differenzia le imprese costituite da almeno tre anni e non più di cinque da quelle costituite da non più di tre anni agevolando maggiormente queste ultime. Il fondo perduto sarà fino al 20% per le aziende più giovani e del 15% per quelle più “vecchie”. Le domande potranno essere presentate fino all’esaurimento delle risorse finanziarie e i programmi dovranno essere realizzati entro 24 mesi dalla data della stipula del contratto di finanziamento.

Le opportunità per i giovani, le donne e gli imprenditori calabresi non mancano e sicuramente nel corso del 2021 verranno attivati ulteriori bandi a sostegno di un settore importante per lo sviluppo dell’economia della regione Calabria. Ricordiamo che il trucco per riuscire ad ottenere l’agevolazione desiderata è preparare un perfetto business plan, completo e particolareggiato nella descrizione del progetto, delle spese da sostenere e dei guadagni prospettati. Solo così la commissione potrà vedere con i vostri occhi il sogno che state presentando e vi potrà aiutare a realizzarlo.

7 risposte su “Finanziamenti a fondo perduto Calabria 2021: bandi B&B, agricoltura, nuove imprese, turismo e femminili”

Sono donna e disoccupata e vorrei avviare una nuova impresa. Vorrei informazioni circa i finanziamenti. Vivo in Calabria.

Vorrei acquistare un terreno di 1/2 ettari per fare un azienda agricola con una piantagione di limoni o mandarini un pozzo e impianti di irrigazione…. Fatemi sapere.

salve vorrei comprare un terreno x metterci o dei bungalow o case mobili x affittare,vorrei sapere se c e’ qualche bando a fondo perduto…
la zona e’ Reggio Calabria
in attesa di vostra gentile risposta vi porgo cordiali saluti

Buongiorno
Vorrei adibire una casa acquistata qualche anno fa a b&b, vivo nella provincia di Reggio Calabria. Sono una donna ed ho 51 anni. Vorrei sapere se ci sono agevolazioni a riguardo .
Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *