Categorie
Fondo Perduto

Finanziamenti per realizzazione campi da calcetto: bandi a fondo perduto e agevolati

Tra i finanziamenti più richiesti all’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) si trovano quelli per la realizzazione di nuovi campi da calcetto sia a fondo perduto che agevolati.

Finanziamenti a fondo perduto per creare nuovi campi da calcetto

Creare da zero nuovi campi da calcetto può essere un’impresa piuttosto onerosa, che difficilmente un privato cittadino potrebbe riuscire a sostenere con le sole forze. Molto spesso infatti, l’investimento necessario per la realizzazione di un nuovo impianto di calcetto può arrivare a costare fino a 100.000 euro e, in alcuni casi, anche di più. Ecco perché allora, fare domanda per accedere a una forma di credito potrebbe essere la soluzione migliore.

Ottenere un finanziamento per la creazione di un campo da calcetto è davvero molto semplice.

Tra i contributi statali più interessanti che sono stati messi a disposizione si trovano sicuramente quelli a fondo perduto.

La prima risorsa finanziaria a fondo perduto che è opportuno segnalare è quella costituita dal Fondo garanzia Mutui destinato alla sovvenzione di incentivi economici per la realizzazione di nuovi impianti sportivi.

Si tratta praticamente dell’unico incentivo a fondo perduto, attualmente previsto, destinato alla realizzazione di impianti sportivi, e quindi anche di campi da calcetto.

Oltre a questo specifico incentivo statale, è possibile anche accedere ai finanziamenti regionali messi a disposizione dalle singole regioni.

Attualmente non esistono bandi attivi per l’anno 2022, poiché di solito gli incentivi vengono banditi l’anno precedente rispetto a quello di riferimento dell’incentivo. Tuttavia, a titolo esemplificativo, si segnalano i bandi della Regione Toscana (una delle prime regioni che ha aderito al progetto governativo per il rilancio delle infrastrutture sportive nazionali), dei quali è possibile prendere visione direttamente sul sito della Regione.

Gli enti o i privati che intendono accedere alla forma di credito devono inserire all’interno della richiesta di accesso la dichiarazione obbligatoria di inizio lavori che dovrà ricadere negli otto mesi successivi dall’aggiudicazione del finanziamento.

Inoltre, sempre tra gli incentivi regionali a fondo perduto si segnalano quelli promossi dalla regione Lazio, la quale, grazie al sostegno economico dell’associazione – in house – Lazio Crea, ha potuto stanziare un capitale di 2.000.000 di euro da destinare alla realizzazione ex novo di campi da calcetto e ulteriori impianti sportivi.

Finanziamenti agevolati per la realizzazione di campi da calcio a 5

Sul fronte degli incentivi agevolati, il ventaglio delle proposte finanziarie si amplia maggiormente. Infatti, forse pochi sono a conoscenza che per ottenere un finanziamento per la realizzazione di campi da calcetto a 5 è possibile rivolgersi direttamente alla Lega Nazionale Dilettanti (LND). Sul sito ufficiale della Lega Dilettanti c’è un’apposita sezione chiamata Campi da Gioco. All’interno di questa apposita sezione dedicata, è possibile prendere visione dei progetti attuabili riguardanti i campi da gioco destinati al calcetto a 5, quali:

  • campi senza barriere; un’idea che si inserisce in un progetto culturale più ampio volto a costruire nuovi impianti calcistici improntati nell’ottica del fair play;
  • erba artificiale; i finanziamenti messi a disposizione per la creazione o l’adeguamento dei nuovi campi di calcetto con un innovativo tipo di erba che non solo migliora le performance atletiche ma tutela anche la salute dei giocatori.

Per accedere alle due forme di incentivo occorrerà semplicemente inoltrare richiesta seguendo la procedura guidata, sul sito ufficiale della Lega Nazionale Dilettantistica.

Un’altra forma di finanziamento agevolato pensato appositamente per la costruzione di nuovi impianti calcistici a 5, è il Bonus Impianti da Calcio, introdotto dalla Legge 205/2017 e conosciuto anche come Bonus Stati. Tra i vari finanziamenti messi in campo dal governo per la creazione di nuovi impianti sportivi questo è l’unico specificatamente destinato alla realizzazione di nuovi campetti da calcio. Il bonus consente inoltre di poter costruire con l’incentivo anche stadi, e impianti adibiti a contenere eventi calcistici. L’incentivo funziona mediante detrazione d’imposta, che viene trattenuta sulla spesa sostenuta nella misura pari al 12%. Anche in questo caso possono accedere al finanziamento le società e le associazioni sportive e ogni altro ente pubblico che appunto potrà dedurre la spesa per la creazione del nuovo impianto nella misura pari al 12%.

La detrazione massima consentita è pari a 25.000 euro, tradotto, significa che su una spesa di 100.000 euro la cifra massima che può essere portata in detrazione equivale a 12.000 euro; stessa cosa su una spesa di 200.000 euro è possibile portare in detrazione il 12% che equivale a 25.000 euro. Nel caso in cui la spesa arrivasse, sempre volendo fare un esempio a 400.000 euro, anche in quel caso, la somma massima detraibile è pari a 25.000 euro.

Un’altra interessante opportunità di finanziamento che prende il nome di Sport Missione Comune. Come anticipato sopra, purtroppo il bando non è attualmente attivo, ma con ogni probabilità dovrebbe essere rinnovato anche per l’anno prossimo. Questo tipo di incentivo ha l’obiettivo di finanziare la costruzione di nuovi impianti calcistici e di ammodernare, eventualmente i campetti da calcio situati in prossimità, oppure direttamente in uso a strutture scolastiche. le risorse impiegate per questo tipo di finanziamento ammontano a 25. milioni di euro che sono stati finanziati con interessi.

Infine si segnalano due interessanti e pregevoli opportunità di finanziamento che prendono il nome di: Fondo Sport e Periferie, che intende sovvenzionare la costruzione di nuovi impianti calcistici e sportivi nei centri più disagiati e periferici delle grandi città, con l’obiettivo di diffondere la cultura sportiva come elemento di riqualificazione territoriale e il fondo Sport Verde Comune, un  progetto finalizzato alla sovvenzione di progetti locali per la costruzione di nuovi  campi da calcio e impianti sportivi a ridotto impatto ambientale. Tutte le informazioni disponibili utili sulle forme di credito accessibile sono reperibili sul sito ufficiale dell’Istituto per il Credito Sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.