Categorie
Regionali

Finanziamenti Regione Sicilia a fondo perduto 2021: bandi B&B, turismo, agricoltura, case vacanze, giovani

Grazie ai finanziamenti della Regione Sicilia a fondo perduto 2021 e ad altri tipi di agevolazioni e contributi è possibile creare o dare un nuovo slancio alle attività imprenditoriali.

Buona volontà e idee infatti non bastano a mettere in pratica i propri progetti: servono risorse (a volte anche ingenti) e per questo molte iniziative si bloccano prima di partire. L’obiettivo di questi finanziamenti erogati e gestiti da autorità ed enti pubblici (Unione Europea, Stato, Regioni) è quello di favorire lo sviluppo delle varie zone tramite la concessione di contributi ed agevolazioni mirati alla creazione o al sostegno di vari tipi di impresa. Le opzioni non mancano: ci sono bandi per chi è attivo nel settore del turismo (anche B&B e case vacanze), ma anche per i giovani che vogliono lanciarsi nel mono dell’imprenditoria e per chi lavora nell’agricoltura.

Finanziamenti regione Sicilia per il turismo 2021

Il settore del turismo riveste un ruolo importantissimo per tutta l’Italia, ma per una regione che ha tanto da offrire come la Sicilia questo aspetto diventa addirittura fondamentale. Per fortuna ci sono diverse agevolazioni a cui possono accedere le persone o le società che operano o intendono operare in questo campo. La Sicilia rientra tra le regioni in cui è attivo il bando Resto al Sud, creato per sostenere l’avvio e lo sviluppo di nuove attività nelle aree del Mezzogiorno. I progetti legati alle attività del turismo rientrano tra quelli finanziabili con Resto al Sud, insieme alle attività produttive (industria, artigianato, trasformazione dei prodotti di agricoltura, pesca e acquacoltura), alla fornitura di servizi per le persone e le imprese e alle attività libero professionali.

L’agevolazione copre il 100% delle spese ammissibili ed è composta da un finanziamento bancario agevolato (garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI e con gli interessi a carico di Invitalia, l’agenzia che si occupa della gestione dei bandi) per il 50%  da un contributo a fondo perduto per l’altro 50%. L’importo massimo che si può ottenere è pari a 50.000 euro, ma si può arrivare fino a 200.000 euro se il richiedente è una società composta da almeno quattro soci. Per venire incontro alle esigenze di circolante, il bando prevede l’erogazione di un ulteriore contributo a fondo perduto che ammonta a 15.000 euro per le ditte individuali e a 40.000 euro per le società. Le agevolazioni sono riservata agli under 56 che risiedono o si trasferiscono nelle regioni interessate.

Finanziamenti Sicilia per B&B e case vacanze 2021

Per capire se è la soluzione ideale per aprire un B&B o creare una casa vacanze bisogna dare un’occhiata alle spese ammissibili, che sono:

  • acquisto di nuovi macchinari, nuovi impianti e nuove attrezzature;
  • acquisto di programmi informatici e servizi per le tecnologia, la telecomunicazione e l’informazione;
  • ristrutturazione o manutenzione straordinaria di immobili (fino al 30% del progetto di spesa);
  • spese di gestione, fino al 20% del programma di spesa.

Finanziamenti Regione Sicilia a fondo perduto per i giovani 2021: requisiti e info

Continuando a navigare tra i bandi di finanziamenti per la Regione Sicilia gestiti da Invitalia è possibile trovare ON Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero. SI tratta di un incentivo pensato per i giovani che hanno il sogno e la voglia di diventare imprenditori. L’agevolazione è disponibile per le micro e le piccole imprese composte interamente o in prevalenza da donne di qualsiasi età o da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni. L’incentivo può essere ricehisto per il finanziamento di progetti di spesa fino a 3 milioni di euro, con una copertura fino al 90% delle spese ammissibili ed è costituito in parte da un prestito a tasso zero ed in parte da un contributo a fondo perduto.

L’entità del contributo varia a seconda del richiedente:

  • le imprese nuove o costituite da meno di tre anni possono presentare progetti di investimento che prevedono una spesa massima di 1,5 milioni di euro per la creazione di nuove attività o lo sviluppo di realtà già esistenti nei settori dei servizi, del commercio, della manifattura e del turismo; le spese ammissibili possono essere coperte fino al 90%; il finanziamento a taso zero può essere rimborsato in 10 anni, mentre il contributo a fondo perduto non può andare oltre al 20% della spesa ammissibile;
  • le imprese costituite da più di tre anni e meno di cinque anni possono presentare progetti di investimento che prevedono una spesa massima di 3 milioni di euro per la creazione di nuove attività o l’ampliamento, la diversificazione o la trasformazione di realtà già esistenti nei settori dei servizi, del commercio, della manifattura e del turismo; le spese ammissibili possono essere coperte fino al 90%; il finanziamento a taso zero può essere rimborsato in 10 anni, mentre il contributo a fondo perduto non può andare oltre al 15% della spesa ammissibile.

SelfiEmployment per NEET, donne e disoccupati di lungo corso

Sempre ai giovani è dedicato il bando Nuovo SelfiEmployment, che permette ai NEET (giovani fino ai 29 anni che non studiano e non lavorano), ai disoccupati di lungo periodo ed alle donne inattive di ottenere un prestito a tasso zero per avviare piccole iniziative imprenditoriali. Sono ammessi progetti relativi a qualsiasi settore: produzione di beni, commercio e fornitura di servizi; sono esclusi i progetti relativi alla pesca, all’acquacoltura e alla produzione primaria in agricoltura. Il bando permette di ottenere tre diverse tipologie di finanziamento: microcredito (tra i 5.000 ed i 25.000 euro), microcredito esteso (tra i 25.0001 ed i 35.000 euro), piccoli prestiti (trai 35.001 ed i 50.000 euro), tutti senza garanzie, senza interessi e rimborsabili in sette anni con rate mensili che si iniziano a pagare dopo un anno dall’erogazione del finanziamento.

Finanziamenti Regione Sicilia per le imprese dell’agricoltura

Esistono diverse opzioni anche per quanto riguarda i finanziamenti nella Regione Sicilia relativi all’agricoltura. Partiamo dal bando Impresa Più di Ismea, lanciato il 30 aprile del 2021 con l’obiettivo di agevolare il ricambio generazionale nel settore e per ampliare le aziende agricole esistenti che sono condotte da giovani. Il bando può essere visto come l’evoluzione del Resto al Sud Agricoltura: vi possono partecipare le micro, le piccole e le medie imprese agricole (società o ditte individuali) compost da giovani tra i 18 ed i 41 anni. Se l’obiettivo è il subentro, le imprese non devono essere costituite da più di sei mesi e l’azienda cedente deve essere attiva da un minimo di due anni; se l’obiettivo è l’ampliamento, l’impresa richiedente deve essere attiva da almeno due anni e deve essere sana dal  punto di vista economico e finanziario.

Sono ammessi i progetti che prevedono investimenti fino a 1,5 milioni di euro. L’agevolazione è composta da un mutuo agevolato a tasso zero che copre fino al 60% delle spese ammissibili e da un contributo a fondo perduto per una somma non superiore al 35% delle spese ammissibili. Le spese ammesse sono quelle relative a:

  • studio di fattibilità;
  • opere agronomiche e miglioramento fondiario;
  • opere edilizie per la costruzione o il miglioramento di immobili;
  • concessione edilizia;
  • servizi di progettazione;
  • impani, attrezzature, macchinari, allacciamenti;
  • beni pluriennali.

Ristori Covid per le imprese agricole della Sicilia 2021

Questi ultimi mesi sono stati fortemente condizionati dalla pandemia: per questo motivo l’assessorato all’agricoltura siciliana ha deciso di fornire un aiuto alle aziende agricole e florivivaistiche della regione tramite il bando Ristori Covid Agricoltura. Possono ottenere il contributo le imprese agricole iscritte al registro delle imprese che hanno sede in Sicilia, che hanno il fascicolo aziendale aggiornato e validato, che sono attive al momento della domanda e che hanno subito perdite superiori al 60% nel confronto tra il fatturato registrato tra il 12 marzo ed il 4 maggio del 2020 e lo stesso periodo del 2019. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di importo pari alla perdita di fatturato subita, ma compreso tra i 1.000 ed i 15.000 euro. Il contributo può essere richiesto fino al 7 luglio 2021.

4 risposte su “Finanziamenti Regione Sicilia a fondo perduto 2021: bandi B&B, turismo, agricoltura, case vacanze, giovani”

Abito in una casa in campagna di 80 mq. su un fondo agricolo di 230 mqDetto fondo è piantumato ad ulivi, alberi da frutto e orto. Su detto fondo sitrova un deposito che potrei trasformare in bed & brecfast.
chiedo se è possibile avere un contributo a fondo perduto e se si, a chi potrei rivolgermi. Grazie

Ho una casa al mare con un giardino di 500mq,la casa è 150 mq con una stanza di 30 mq indipendente con bagno potrei realizzare un b&b?

Buongiorno vorrei acquistare una casa a Lampedusa per aprire un b&b. Le mie cugine vivono li’ sono under 35 mentre io abito a Varese. Vorrei fare societa’ con loro e capire come fare per avere dei finanziamenti o contributi. Grazie Pamela

Ho 49 anni e non lavoro, sex mas hile. Ho ereditato un appartamento a Palermoche vorrei trasformare in B&b. La regione sicilia ha bandi per finanziare a fondo perduto queste imprese???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *