Categorie
Tasso Zero

Finanziamento Leroy Merlin 2022: opportunità tasso zero e senza busta paga

Leroy Merlin, azienda che opera da anni all’interno del settore del fai da te, propone delle forme di finanziamento alla portata di tutti, persino di chi non vanta quei requisiti canonici a causa di una situazione economica alquanto precaria.

I finanziamenti Leroy Merlin consentono di acquistare la merce presente nel catalogo aziendale mediante piani finanziari agevolati che includono, tra le altre cose, sia l’alternativa senza busta paga che quella a tasso zero. In virtù di ciò, bisogna approfondire ogni aspetto utile della faccenda analizzando i punti chiave di ogni singola proposta.

Come ottenere un finanziamento a tasso zero da Leroy Merlin

Per i suoi consumatori, Leroy Merlin assicura delle offerte periodiche con finanziamenti a tasso zero per l’acquisto di determinati prodotti. Solitamente, la multinazionale francese offre un servizio del genere per la posa dei mobili che vanno a comporre l’arredamento del bagno, per i sanitari, per i miscelatori ma anche, all’occorrenza, per la trasformazione della propria vasca in una doccia. Per ottenere il prestito appena citato, bisogna rivolgersi a un punto vendita Leroy Merlin dimostrando di essere un cliente in possesso della Ideapiù Premium. Inoltre, si può beneficiare di questo sostegno economico anche in assenza di una vera e propria busta paga.

Volendo fare un esempio, se si acquista un bene il cui valore è pari a 500 euro, lo si può dilazionare in dieci rate mensili da 50 euro o venti rate a cadenza mensile da 25 euro senza spese aggiuntivi o costi ulteriori da sostenere. L’intermediario che si occupa della lavorazione della richiesta in tal senso è Findomestic, una realtà del settore di notevole spessore in grado di assicurare qualità e tempestività senza alcun compromesso.

Poi, chi desidera ristrutturare integralmente il proprio bagno, può comunque contare sul finanziamento a tasso zero di Leroy Merlin che fa il paio con una manodopera in grado di completare il tutto in soli otto giorni. Il servizio ha un costo pari a 5.900 euro che possono essere suddivisi in venti rate a cadenza mensile da 295 euro. Il predetto totale include, tra l’altro, i rivestimenti e i prodotti per il bagno, i materiali, gli impianti e persino i costi della progettazione e la consegna finale. Un’opportunità di cui tener conto, quindi, per dare un nuovo look a uno degli ambienti più importanti della propria casa.

Si può avere un finanziamento senza busta paga da Leroy Merlin?

Detenere la carta Ideapiù Premium dà, come visto già nel precedente paragrafo, una serie di vantaggi finanziari capaci di ammortizzare al meglio ogni genere di acquisto. Oltre ai finanziamenti Leroy Merlin con un Taeg massimo del 5,23% e piani di rientro fino a venti mesi, l’azienda fornisce delle proposte periodiche anche per chi non può fornire una dimostrazione reddituale di un certo spessore. Difatti, fino alla fine dell’anno in corso c’è la possibilità di ottenere un finanziamento personalizzato senza busta paga in cui i costi accessori vengono azzerati, per cui se si punta ad acquistare un gran numero di prodotti per rinnovare il proprio bagno o dare nuova linfa al proprio giardino, si può approfittare di questa incredibile opportunità che gode, come nel caso precedente, della mediazione di Findomestic. Ad ogni modo, si consiglia di consultare attentamente le condizioni economiche e contrattuali del tutto poiché i tassi potrebbero essere soggetti a delle leggere variazioni.

I finanziamenti Leroy Merlin non sono l’unica strada percorribile per chi non detiene una busta paga. Attraverso il sistema di pagamento Pagodil, ossia una carta revolving incentrata sulla funzione di rateizzazione dei rimborsi di determinati importi, si può dilazionare il pagamento di un determinato bene per un periodo massimo di 10 mesi. Chi, invece, non ha una carta revolving, può beneficiare del servizio garantito da Cofidis. Esibendo carta di identità in corso di validità, codice fiscale, numero di cellulare, bancomat o assegno presso uno dei molteplici punti vendita Leroy Merlin sparsi in tutto il territorio nazionale, si va a creare una dilazione di pagamento a tasso zero comoda ed estremamente conveniente. In questo modo, l’utente di turno potrà portarsi a casa il bene prescelto con la consapevolezza di dover iniziare a coprire il suo costo assecondando determinate scadenze mensili.

Come richiedere finanziamenti da Leroy Merlin

I finanziamenti Leroy Melin illustrati sino ad ora sono solo una piccola parte dell’immenso novero si soluzioni finanziarie a sostegno della clientela. D’altro canto, la convenzione stabilita con Findomestic enfatizza la creazione di soluzioni ed offerte periodiche capaci di accontentare ogni tipologia utente; in aggiunta a ciò, i passaggi e la documentazione richiesti per accedere ad un prestito personalizzato sono molto semplici e di facile – oltre che tempestiva – esecuzione. Innanzitutto, bisogna recarsi in uno dei punti vendita Leroy Merlin sparsi sull’intero territorio nazionale. Una volta sul posto, si può procedere con la sottoscrizione del contratto di finanziamento con la presentazione dei seguenti documenti: documento di identità in corso di validità; codice fiscale; documento di reddito (cedolino pensione, busta paga o modello unico); certificato di residenza per chi proviene da paese estero; permesso di soggiorno (qualora l’utente sia extracomunitario). 

A questo punto, si dovrà attendere solo il riscontro finale per poi cominciare a godere delle condizioni vantaggiose di questi sostegni finanziari. Va detto, poi, che se si sottoscrive anche la carta IdeaPiù (il cui costo è di 5 euro per un anno e di 10 per tre anni) si avrà l’accesso a parametri molto più convenienti rispetto a quelli riservati ai clienti normali.

Una risposta su “Finanziamento Leroy Merlin 2022: opportunità tasso zero e senza busta paga”

Buongiorno. Posso avere finanziamento a tasso zero su acquisto di portoncino blindato senza richiedere il montaggio?
Solo acquisto.
Grazie, Teresa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.